venerdì 6 marzo: Il viaggio di una promessa

venerdì 6 marzo – ore 21
presso Spazio Terzo Mondo

presentazione del libro

Il viaggio di una promessa

Attraverso la storia di un popolo dimenticato: gli armeni nascosti dell’Anatolia
(Divinafollia, 2019)

con l’autrice Fatemeh Sara Gaboardi

“Ho vissuto e condiviso le storie quotidiane del popolo curdo e del popolo armeno, entrambi martoriati da interessi politici ed economici, ma sempre fieri e pronti a rialzarsi. Per questa ragione ho voluto ricordarli attraverso il racconto della mia esperienza, facendo conoscere le loro vicende. Fatti come questi servono a ricordarci quanto sia precaria e fuggevole la vita. Tutti siamo concentrati sull’inessenziale, fingiamo di essere ciò che in realtà non siamo. Oggi ripercorro quegli anni, trascorsi accarezzando pagine e pagine di libri, che con le loro storie di popoli e uomini mi hanno fatto comprendere il senso della vita…” (dalla prefazione dell’autrice)

È possibile cenare dalle 19, prenotazioni allo 035 290250

Fatemeh Sara Gaboardi Maleki Minoo: nel nome di questa giovane donna è racchiusa tutta la sua storia. Nata a Teheran, cresce in Italia, dopo la fuga della sua famiglia dalla Persia travolta dalla rivoluzione. La passione per la storia e la curiosità che la caratterizzano la portano a conseguire due lauree: una in Lettere Moderne e una in Lingue Orientali, specializzandosi in Storia del diritto Islamico e in Storia del genocidio armeno e a diventare docente e ricercatrice universitaria.
Ma cosa spinge Fatemeh a questa continua ricerca? Cosa lo porta più volte in Turchia, in Armenia, in Iran? Non ci va solo con gli occhi della studiosa… Il suo obiettivo è preciso: trovare quel ragazzo curdo che negli anni ’70 aveva aiutato la madre e i fratelli a fuggire dalla Persia. Si imbatte così nella storia di due grandi popoli, quello Curdo e quello Armeno e nasce questo libro, più appassionante di un romanzo, che affronta vicende ai più sconosciute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *