Recensione: Michel Bussi, Non lasciare la mia mano, e/o

Michel Bussi, Non lasciare la mia mano

e/o, pp. 334, euro 16

traduzione Alberto Bracci Testasecca

L’unico particolare che non convince nella storia sono le azioni della bambina, Sofa, che a sei anni fa cose che non ti aspetteresti mai a quell’età. Al di là di questo piccolo dettaglio, il romanzo scorre gradevolmente e porta il lettore ad interessarsi alle vicende di papà Bellion, della bella signora Bellion, misteriosamente scomparsa all’inizio del romanzo, e della loro figlia, Sasa, che con il padre sfugge alle grinfie della polizia che lo crede responsabile di questa scomparsa. Ci sono anche poliziotti, svegli e meno svegli, ed un cattivo che trama nell’ombra del passato del signor Bellion; e che da questo passato si è rimaterializzato per portare scompiglio nella sua vita. Un thriller di tutto relax, ideale per una lettura in spiaggia, magari proprio alle isole Reunion.


Sabato 9 giugno: Queer for Dummies

Sabato 9 giugno – dalle 19.30
presso lo Spazio Terzo Mondo
aperitivo e presentazione di A Queer Culture Illustrated GuideIl Buco Fanzine
organizzato con Bergamo Pride

33943521_2057645351150415_2989809103628402688_nSentiamo spesso parlare di “queer”… Ma di che cosa si tratta, precisamente? E qual è la differenza tra orientamento sessuale e identità di genere? Cosa significa intraprendere un percorso di transizione FtM o MtF? Chi sono le persone intersessuali? Quando nasce il Pride e perché? Che diavolo significa LGBTQ+?

Le risposte a queste e tante altre domande il 9 giugno in occasione di “Queer for Dummies”, una serata in cui avremo l’onore di ospitare A Queer Culture Illustrated Guide e Il Buco Fanzine per dialogare circa il mondo LGBTQ+.


Lunedì 4 giugno: “Libri, confronti, cappuccino e brioches” quarto appuntamento con la letteratura per l’infanzia.

Ogni primo lunedì del mese dalle ore 9,30 alle ore 11,00
Quarto appuntamento: lunedì 4 giugno 2018 – necessaria iscrizione
presso Spazio Terzo Mondo

 

 

quartoursula

Nicola passaguai
o come sostengono i libri una giusta autostima?

La lettura di libri illustrati, scelti con cura, ci offrirà gli spunti per
la condivisione di pensieri sui temi della crescita, dell’educazione
e non solo. Sarà un confronto aperto a genitori, nonni, tate e a tutti
coloro a cui piace incontrarsi dialogando e non ultimo, accolti
nella calda atmosfera della libreria-caffetteria, ci gusteremo
una  squisita colazione.

A cura di Ursula e Lory

Ursula Gruner, laureata in pedagogia sociale ed esperta di letteratura per l’infanzia , con il suo lavoro di educatrice e formatrice, da anni  accompagna adulti e bambini nei primi mesi ed anni di vita.

Lory Biffi, libraia, sarà sempre la vostra persona di fiducia all’interno della libreria.

Costo di ogni singolo appuntamento: Euro 8,00 (colazione compresa)

 


Venerdì 1 giugno: Livin’ Nights aperitivo in lingua con musica live.

Venerdì 1 giugno – dalle ore 19.30 – necessaria iscrizione
presso Spazio Terzo Mondo

livin nightsLIVIN’ NIGHTS
L’inglese nelle canzoni: Wet your appetite! 

Sorseggiando un buon prosecco e gustando la musica live degli Acoustic Rain,
passerai una serata di festa in cui conoscere espressioni della lingua inglese che
si trovano nelle canzoni e si vivono parlando ogni giorno. Per migliorare il tuo
inglese mettendoti in gioco in una serata che esce dai soliti schemi!

I posti sono limitati, per iscriversi chiamaci o mandaci un messaggio al numero +39 388303 9524!

Quota partecipazione 15€

Oltre a tutto questo, insieme a un loro rappresentante, vi racconteremo della nostra appena nata e già molto viva amicizia con EMERGENCY, e dell’impegno della ONG in Italia.


Andarperlibri: Francesca Dafne Vignaga, Igor, Edizionicorsare

igorTESTO: Francesca Dafne VIGNAGA

TITOLO: IGOR

EDITORE: edizionicorsare

PREZZO: € 18.00

 

Chi è IGOR?

Noi non lo sappiamo; lo potremmo semplicemente definire una creatura fantastica ricoperta di pelo, con occhi dolci e simpatici; in realtà nemmeno lui sa chi sia nonostante possegga una propria carta d’identità dove sono indicati i suoi segni particolari: molto peloso e spesso sorridente.

Purtroppo questo non basta a chiarire la sua natura, quindi, un giorno decide di intraprendere un viaggio in cerca di qualcuno che possa aiutarlo a trovare la sua identità.

Incontra animali di ogni tipo ai quali si sforza di somigliare ma, nulla da fare: il suo pelo arruffato ed i suoi dolci occhi lo rendono riconoscibile ed unico.

Finalmente un giorno incontra un amico; si tratta di una creatura strana, con la quale trascorrere del tempo in piena condivisione, ma Igor non può non notare che anche lui è unico. Ora ha capito: ognuno è unico! Si è felici e si sta bene quando se n’è presa consapevolezza.

Molto tenero questo albo, con illustrazioni raffinate dai colori soffusi a suggerire la dolcezza di questo simpatico personaggio; le sapienti e tenui sfumature interrotte da poche pennellate di colori più decisi, sottolineano la natura fantastica dei personaggi e dei luoghi, come se tutto fosse un sogno.

Dai 4 anni.


Andarperlibri: L’uomo dei cavalli; Annamaria Gozzi, Edizionicorsare

TESTO: Annamaria Gozzi

TITOLO: L’UOMO DEI CAVALLIuomocavalli

EDITORE: Edizionicorsare

PREZZO: € 10,00

 

“…le cose più incredibili succedono sempre d’estate e finisci per ricordartele sempre. Il bello è che mentre le vivi non ci fai caso, te ne accorgi quanto torni a scuola e tu ti scopri diversa da com’eri appena tre mesi prima…”

Nell’estate della giovanissima protagonista di questo bel romanzo, succedono tante cose ed improvvisamente, l’estate non è più solo gioco e riposo: dapprima la morte del nonno della sua migliore amica, la costringe a riflettere su questo grande mistero, perché lei un morto non l’aveva mai visto.

A casa del vicino, il temuto “Uomo dei Cavalli”, arriva uno sconosciuto, “l’Americano”, che il giorno dopo verrà trovato morto in una pozza d’acqua…e così, tanti interrogativi affiorano: perché l’Uomo dei Cavalli, è così cattivo? Perché lo Zio Tom non parla mai pur non essendo muto? Perché il cuginetto Roddy non ha un papà? Perché l’Uomo dei Cavalli improvvisamente si dimostra amorevole e sorridente solo con Roddy?

La voglia di sapere di una bambina tanto vivace e curiosa, la spinge ad osare oltre quelle che sono le proibizioni ripetute della mamma e della nonna; tanti segreti, che la sua famiglia le ha tenuti nascosti troppo a lungo, non possono mettere a tacere la sua determinazione a scoprire la verità su un passato di errori e risentimenti.

Forse è proprio grazie alla sua cocciutaggine, che gli equilibri si ristabiliscono, e lei  capisce che il mondo dei grandi non è la culla sicura e perfetta che le avevano fatto credere, anzi: “… i grandi a volte sono un po’ bugiardi…”

Una bella lettura per i bambini, ed un monito per grandi che spesso dimenticano il diritto dei bambini a conoscere la verità

Dai 9 anni.


Recensione: Fernando Aramburu, Anni lenti, Guanda,

Fernando Aramburu, Anni lenti

Guanda, pp. 223, euro 17

Traduzione Bruno Arpaia

Il secondo romanzo tradotto in Italia dell’autore di Patria, l’acclamato, a ragione, best seller dello scorso natale, permette di porsi diverse domande sulla natura della letteratura, anche se dire diverse è esagerato, diciamo una, fondamentale, domanda, ovvero se chi scrive scrive solo per sé o scrive per tutti, ovvero la domanda consiste (altro…)


Mercoledì 23 maggio: Letti e scelti per voi. Dalla quinta elementare alla scuola media.

Mercoledì 23 maggio 2018  – ore 21 – necessaria iscrizione
presso Spazio Terzo Mondo

ursula23maggioLETTI E SCELTI PER VOI
Incontro rivolto a tutti coloro che vogliono conoscere la letteratura per ragazzi
dalla quinta elementare alla scuola media

A cura di Ursula Grüner e Lory Biffi
Alla fine dell’incontro i partecipanti possono chiedere l’invio
di una bibliografia ricca di spunti sul tema della serata.

E’ richiesto un contributo di partecipazione alla serata di € 5.
Iscrizioni allo 035.290.250 – mail: lorita@spazioterzomondo.com


Venerdì 25 maggio: Soglie e confini. Laboratori di pratiche filosofiche.

Venerdì 25 maggio – ore 21 – necessaria iscrizione
presso Spazio Terzo Mondo

 
soglia-confini-volantinoSOGLIE E CONFINI

Laboratori di pratiche filosofiche

Durante la nostra esistenza sperimentiamo innumerevoli confini che ci definiscono e ci condizionano: non solo i limiti territoriali, forse i più visibili, ma anche quelli identitari o quelli che riguardano la sfera privata e quella pubblica, confini invalicabili o mobili o cangianti. Qualcuno ha detto che l’uomo è l’essere confinario che non ha confini, forse perché l’uomo si trova ad “abitare la soglia”? E a quale bisogno risponde il “tracciare confini”?

Venerdì 25 Maggio – Tracciare Confini

Per partecipare è necessario iscriversi telefonando allo 035 290 250 o scrivendo a: giovanni@spazioterzomondo.com
E’ richiesto un contributo di € 5 per partecipare alla serata. Il ricavato andrà a sostenere le attività dell’Associazione Airo.

Per partecipare ai laboratori non sono richieste conoscenze filosofiche

E’ possibile cenare alle ore 19.30 prima dell’incontro, è gradita la prenotazione allo 035.290.250

CONDUCONO LE SERATE:
Agnese Previtali e Raffaella Nava

Consulenti Filosofiche   

http://airofilosofare.altervista.org