Consiglio del giorno: Noemi Vola, Da qui a molto lontano

Noemi Vola
DA QUI A MOLTO LONTANO
Edizioni Corraini, € 10
Dai 4 anni

Chi potrebbe soccorrere un piccolissimo alieno precipitato sulla terra cadendo per giunta sopra un cactus? Gli va bene che quel cactus si trovi nei bellissimi giardini di Castel Trauttmansdorff di Merano e, trovandosi in un coloratissimo mondo di piante straordinarie, ecco che spuntano tanti insetti che gli possono dare una mano; la nostalgia di casa però si fa sentire: il problema è che la quella casa dista da qui a molto lontano.
Perché lo consigliamo:
Per andare da qui a molto lontano servono tanti libri.

Continua a leggere


Consiglio del giorno: Dave Eggers, La parata

Dave Eggers
LA PARATA
Edizioni Feltrinelli, pp. 140, € 15
traduzione Francesco Pacifico

Occorre stendere duecento chilometri d’asfalto per permettere lo svolgimento di una parata che deve celebrare la pace raggiunta in un piccolo paese del sudamerica. Incaricati al compito, due tecnici americani: capiranno cosa si cela dietro la parata?
Perché lo consigliamo:
Un thriller molto scorrevole che attraverso la psicologia dei due protagonisti illustra al lettore le mentalità dominanti della nazione.

Continua a leggere


Consiglio del giorno: Tom Haugomat, Nello spazio di uno sguardo

Tom Haugomat
NELLO SPAZIO DI UNO SGUARDO
Edizioni Terre di Mezzo, € 20
Per tutti

Da quando nasce ed apre per la prima volta gli occhi, si racconta la vita di un uomo attraverso i suoi sguardi sul mondo. Attraverso varchi e fenditure (finestre, oblò, schermi, telescopi, un binocolo…), il suo sguardo si posa di volta in volta su un pezzettino di universo in più. Ritagli di vita e grandi eventi della Storia (lo sbarco sulla Luna, l’11 settembre…).
Perché lo consigliamo:
È un libro tecnicamente perfetto ed intenso che racconta con pochissime parole il passare di 70 anni.

Continua a leggere


Consiglio del giorno: Beatrice Alemagna, I cinque malfatti

Beatrice Alemagna
I CINQUE MALFATTI
Edizioni TopiPittori, € 18
Dai 4 anni

Tra quei cinque, non ce n’era uno normale. Strampalati e poveretti, proprio Malfatti e tutto sommato inutili. Non ne azzeccavano una, e per loro trovarsi ad avere a che fare con un Perfetto era una maledizione divina. Però…
Perché lo consigliamo:
O si è un po’ malfatti, o si è dei Perfetti Stupidi.

Continua a leggere


Consiglio del giorno: Beatrice Alemagna, Le cose che passano

Beatrice Alemagna
LE COSE CHE PASSANO
Edizioni TopiPittori, € 18
Dai 2 anni

Tutto passa nel bene e nel male. Passano le cose brutte che non si vede l’ora di dimenticare, ma anche le cose belle che si vorrebbe non finissero mai. Le ferite si rimarginano e anche le cicatrici possono scomparire; le belle stagioni regalano grandi gioie, ma sopraggiunge sempre l’inverno; altre cose tornano: la polvere per esempio. Eppure c’è una cosa che non passa mai… Che sia forse l’amore di una mamma?
Perché lo consigliamo:
Se non bastano milioni di parole per descrivere l’amore della mamma, allora meglio farlo con poche.

Continua a leggere


Consiglio del giorno: Antonio Manzini, La giostra dei criceti

Antonio Manzini
LA GIOSTRA DEI CRICETI
Edizioni Sellerio, € 14

Un irreale piano dell’INPS per risparmiare soldi e una rapina finita male sono il succo di questa storia: l’assurdità dell’accostamento merita una lettura.
Perché lo consigliamo:
Un thriller che unisce ironia e pulp, nella raffinata scrittura dell’autore delle avventure di Rocco Schiavone, prima che la fama lo rendesse noto al largo pubblico.

Continua a leggere


Consiglio del giorno: S. Servant e E. Houdart, Mia madre

Stéphane Servant
MIA MADRE
Illustrazioni di Emmanuelle Houdart
Edizioni Logos, € 15
Per tutte le mamme

“Mia madre ha il cuore
tra la luce del sole
e il buio della notte.
Splendente come la luna.
Cupo come l’ala di un corvo.
Un nonnulla cambia il suo riso in festa
E la sua tristezza in tempesta.”

Quindi nulla è banale o sfumato, ogni rappresentazione di una madre non può che essere intensa, come le illustrazioni sempre sorprendenti di E. Houdart, che rendono esclusivo ed insolito questo albo illustrato sulla mamma.
Perché lo consigliamo:
Ogni madre si ‘tatua’ sul cuore il primo vagito del proprio figlio e questo va detto!

Continua a leggere