GdA vini #37: l’Azienda Filippo Gallino

Terminata la bella serata di degustazione dei vini dell’Azienda Filippo Gallino, parte il gruppo d’acquisto: da oggi al 9 dicembre sarà possibile ordinarne i vini compilando il form a questo indirizzo. Come sempre non ci sono minimi d’ordine, i prezzi sono quelli che il produttore pratica in cantina, senza passaggi intermedi o spese di trasporto, e sono comprensivi di Iva.
Per ogni esigenza scrivete pure a caffetteria@spazioterzomondo.com oppure chiamateci in libreria allo 035 290 250.

Di seguito l’elenco dei vini in gda, è inoltre possibile acquistare anche le buonissime nocciole dell’azienda, sgusciate, tostate e spelate.

Arneis
Roero Arneis DOCG 2018 – € 7
Roero Arneis DOCG “4 luglio” 2016 – € 8,50
Vino bianco “Moda veja” 2017 – € 11
V.S.Q. Brut “Seventy” – € 13

Barbera
Barbera d’Alba DOC 2017 – € 7
Barbera d’Alba DOC “Elaine” 2012 – € 10,50
Barbera d’Alba Superiore DOC 2013 – € 13
Barbera d’Alba Superiore DOC “Bonora” 2015 – € 16

Nebbiolo
Rosato “Le due rose” 2018 – € 7
Langhe Nebbiolo DOC 2017 – € 8
Langhe Nebbiolo DOC “Licin” 2015 – € 12
Roero DOCG 2013 – € 14,50
Roero Riserva DOCG “Sorano” 2015 – € 17

Brachetto
Birbet (mosto d’uva parzialmente fermentato) 2018 – € 6,50

Nocciole
Nocciola tonda gentile trilobata, sacchetto da 200g – € 6
Nocciola tonda gentile trilobata, sacchetto da 500g – € 14


Qualche cenno sull’azienda (da filippogallino.com):
A pochi chilometri da Canale, nelle verdi colline del Roero, uno delle regioni più importanti nel panorama vitivinicolo Piemontese, Filippo e Maria, con i figli Gianni e Laura, trascorrono le loro giornate in mezzo ai filari per accudire e selezionare con cura le uve che daranno origine ai vini della loro cantina.
L’azienda è da tempo una significativa presenza per la qualità dei suoi prodotti nel panorama vitivinicolo del Roero in quanto questa passione si tramanda ormai da diverse generazioni. È difficile dire quando la famiglia Gallino ha iniziato a produrre vino perché le origini si perdono nel tempo, ma sicuramente Stefano Gallino, nato nel 1886, produceva già Barbera e Nebbiolo. In seguito il figlio Felice (Licin), nato nel 1904, insieme al figlio Filippo, nato nel 1939 , danno origine all’azienda che da 50 anni a questa parte contribuisce attivamente alla crescita della qualità dei vini prodotti in queste terre e alla fama che il Roero sta assumendo in tutto il mondo. Nel 1972 infatti è tra le prime aziende a rilanciare il Roero Arneis da tempo dimenticato e oggi conosciuto nei principali mercati internazionali come tra i migliori vini bianchi di origine italiana. Grazie al prezioso aiuto dell’amico Matteo Correggia, Filippo nel 1994 inizia la produzione dei vini superiori provenienti da un accurato diradamento delle uve e un sapiente invecchiamento in piccole botti di rovere. Bastano un paio di vendemmie per vedere giungere importanti riconoscimenti dalle più rinomate riviste del settore e sarà questo successo a dare un notevole slancio alla crescita dell’azienda.
Oggi, nei vigneti di proprietà, che si estendono per circa 15 ettari, i trattamenti sono rigorosamente attuati nel rispetto della natura e la potatura mira a privilegiare la qualità rispetto alla quantità. La vendemmia, eseguita a mano, si protrae per 3/4 settimane e vede coinvolta tutta la famiglia. Questo lavoro, molto determinante per il vino che si otterrà, è seguito in particolar modo da Filippo con la sua ormai maturata esperienza. Accanto alla migliore tradizione, da sempre vengono adottate le più avanzate tecniche per la gestione della cantina che il figlio Gianni segue con passione, portando avanti con successo il lavoro iniziato dai suoi antenati. Anche la sorella Laura, che ha trascorso la sua infanzia tra i campi e i vigneti, da diversi anni si dedica interamente all’azienda di famiglia occupandosi delle attività più diversificate: dal lavoro in vigna a quello in cantina ma sopratutto alla gestione amministrativa e al marketing.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *