Dal Corriere della sera: Cappuccino, brioche e letteratura per mamme e bimbi a Seriate

Cappuccino, brioche e letteratura per mamme e bimbi a Seriate

Dalle poesie d’amore alle favole per i piccoli, l’incontro tra una vivace libraia e la formatrice Ursula Grüner

di Vanessa Bonacina

Metti l’abbinata di una vivace libraia e una pedagogista esperta in letteratura per l’infanzia. Metti la loro passione condivisa per i volumi belli, di qualità. Albi illustrati che accompagnano nella crescita e libri di narrativa che offrono spunti per condividere pensieri sull’educazione. Possono portare lontano parole ben scritte e amore per la lettura. Lontanissimo. E la libraia Lorita Biffi, per tutti Lory, e la formatrice in letteratura per l’infanzia Ursula Grüner, conosciuta per le sue collaborazioni anche con biblioteche e istituti di formazione permanenti in Italia e Germania, ogni primo lunedì del mese, conducono gruppi di persone con età e vite diverse in terre meravigliose. «In cielo e in terra», come le poesie di Gianni Rodari, così come nel vissuto di ogni mamma, proprio là dove pescano le rime di Bruno Tognolini.
L’appuntamento è alle 9,30 alla libreria-caffetteria Spazio Terzo Mondo di Seriate, realtà che fa parte del Coordinamento delle Librerie dei ragazzi: si comincia con cappuccino e brioche e si prosegue con haiku e poesie d’amore. Illustrazioni che commuovono e testi di narrativa. Lory e Ursula si alternano nella lettura. Se la stagione è bella stanno tutti sotto gli ombrelloni bianchi del giardino. Davanti a loro una distesa di copertine colorate. Le mamme giunte con il bebè nell’ovetto, prima di prendere posto, accoccolano i piccoli sull’ampio materassino rosso disteso a terra. Le altre partecipanti si accomodano via via su una delle tante sedie arancioni: c’è la counselor che a questo simposio mattutino partecipa anche per interesse professionale e c’è l’autrice di favole per bambini. C’è l’insegnante e alla fine arriva anche la pensionata che, «adesso che ha tempo», vuole regalarsi un momento tutto suo.
Ognuno sopra il tavolo ci mette un po’ di sé: chi, dopo aver allattato, condivide la poesia che l’ha conquistata e chi, davanti ai versi struggenti di un’autrice tormentata come Antonia Pozzi, si commuove. «Tra me e Ursula – spiega Lory, una delle titolari della libreria Spazio Terzo Mondo, di cui oggi è anche referente per il settore “ragazzi” – c’è sintonia: insieme cerchiamo di dare risposte alle richieste che ci arrivano direttamente dai genitori che incontriamo». Come quella volta in cui si parlava di letture estive e uscì il tema della sessualità: «Per noi – racconta la formatrice, laureata in Pedagogia sociale a Düsseldorf – è stata occasione per organizzare una serata dedicata ai libri che parlano di corpo e sentimenti».
Ai loro eventi arrivano molte mamme ma anche qualche papà: «Il punto di partenza – sottolinea Ursula, che da 24 anni lavora anche come educatrice in un centro di prima infanzia di Torre Boldone – sono sempre i libri per bambini: gli albi illustrati si prestano per essere letti anche dagli adulti». Per tutti alla fine c’è la bibliografia da portare a casa: «i libri – conclude Ursula che sarà a San Pellegrino, insieme a Lory e ai loro testi, questa volta dedicati alla natura, l’8 e il 9 giugno in occasione di «Floreka 2019» – non devono essere usufruibili da pochi. Devono uscire dagli scaffali».

5 giugno 2019
© RIPRODUZIONE RISERVATA CORRIERE DELLA SERA BERGAMO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *